Come E’ Fatto Reformer Pilates

Il Reformer Pilates è un allenamento che combina le tecniche del Pilates con l’uso di una macchina specifica chiamata Reformer. Questo strumento, inventato da Joseph Pilates negli anni ’20, offre una varietà di esercizi che lavorano sul tono muscolare, la flessibilità e l’allineamento del corpo. È un metodo di fitness sempre più popolare, adatto a tutte le età e livelli di condizione fisica.

Il Reformer Pilates ha origini nella Germania del primo Novecento, quando Joseph Pilates, un appassionato di fitness e salute, ha sviluppato il suo sistema di esercizi per aiutare i soldati feriti durante la Prima Guerra Mondiale a recuperare la forza e la mobilità. Il Reformer, la cui versione originale era fatta di legno, è stato progettato per essere utilizzato come un dispositivo di resistenza controllata per allenare i muscoli in modo equilibrato.

L’allenamento con il Reformer Pilates offre numerosi benefici per il corpo e la mente. Questo metodo lavora sull’allungamento e il rafforzamento muscolare, migliorando la postura e l’allineamento del corpo.

È un allenamento a basso impatto, che riduce il rischio di lesioni articolari, ma che allo stesso tempo stimola la tonificazione e la definizione dei muscoli. Inoltre, il Reformer Pilates favorisce una maggiore consapevolezza corporea, concentrazione e controllo mentale, aiutando a ridurre lo stress e migliorare la gestione dello stesso.



Il Reformer Pilates funziona grazie alla combinazione di esercizi che utilizzano il corpo come resistenza e il movimento fluido del carrello del Reformer. Questa macchina è costituita da un telaio, un carrello scorrevole, una serie di molle e altre parti mobili.

Durante l’allenamento, il praticante esegue una serie di movimenti che coinvolgono la mobilità delle gambe, delle braccia e del tronco, tirando, spingendo e bilanciando il carrello in modo controllato e preciso. I diversi esercizi sul Reformer Pilates permettono di lavorare sugli addominali, le gambe, le braccia, la schiena e le anche, puntando a raggiungere un equilibrio muscolare e una maggiore consapevolezza del corpo.

Storia e origine del Reformer Pilates

Il Reformer Pilates ha una storia interessante e ricca di tradizioni che si intrecciano con la disciplina del Pilates. Il suo sviluppo e perfezionamento sono da attribuire a Joseph Pilates, un allenatore di fitness tedesco nato nel 1883. Nonostante le origini del Reformer Pilates risalgano a quasi un secolo fa, questo attrezzo di allenamento è ancora oggi molto popolare e viene utilizzato in studi di Pilates di tutto il mondo.

Joseph Pilates ha sviluppato il suo metodo di Pilates nel tentativo di aiutare i suoi compagni di prigionia durante la prima guerra mondiale. La svolta decisiva per il suo metodo è stata la creazione del Reformer, uno strumento che avrebbe permesso un esercizio più efficace e mirato. Utilizzando molle ad aria compressa, che fornivano resistenza variabile, Pilates ha creato un attrezzo che avrebbe reso gli esercizi di Pilates ancora più efficaci.

Negli anni successivi alla guerra, Pilates ha continuato a perfezionare il suo metodo e il suo Reformer. Ha aperto uno studio di Pilates a New York negli anni ’20, e il Reformer è diventato uno strumento di allenamento molto popolare tra gli appassionati di Pilates. Negli anni successivi, il metodo di Pilates e il Reformer sono diventati sempre più diffusi, grazie ai risultati evidenti che le persone ottennero grazie a questa particolare pratica di esercizio.

Oggi, il Reformer Pilates è praticato in tutto il mondo nei centri di Pilates e negli studi di fitness. La sua popolarità è cresciuta notevolmente negli ultimi anni, grazie alla sua efficacia nel migliorare la resistenza, la forza muscolare e la flessibilità.

Il Reformer Pilates è diventato un’alternativa ampiamente utilizzata al Pilates tradizionale, grazie alla sua capacità di fornire una resistenza variabile durante gli esercizi. Con il Reformer, è possibile personalizzare l’intensità degli esercizi, aumentandola o diminuendola a seconda delle esigenze del praticante.

I benefici del Reformer Pilates per il corpo e la mente

Il Reformer Pilates offre numerosi benefici per il corpo e la mente, contribuendo a migliorare la forza, la flessibilità, l’equilibrio e la postura. Questo metodo di allenamento è adatto a persone di tutte le età e livelli di fitness ed è particolarmente efficace per chi desidera rafforzare i muscoli profondi e lavorare sulla stabilità del core.

Uno dei principali vantaggi del Reformer Pilates è il miglioramento della tonicità muscolare. Durante gli esercizi sul Reformer, l’utilizzo di resistenza variabile permette di lavorare in modo mirato su specifici gruppi muscolari, consentendo una maggiore definizione e forza. Inoltre, l’allenamento sul Reformer coinvolge i muscoli stabilizzatori profondi, che spesso vengono trascurati con altri tipi di allenamento.

Un altro beneficio del Reformer Pilates è l’aumento della flessibilità. Gli esercizi eseguiti sulla macchina permettono di allungare e allentare i muscoli in modo più profondo rispetto agli esercizi tradizionali a terra. I movimenti fluidi del Reformer favoriscono il rilascio della tensione muscolare, consentendo un miglioramento dell’ampiezza del movimento e una maggiore flessibilità articolare.

Inoltre, il Reformer Pilates aiuta a migliorare l’equilibrio e la postura. Gli esercizi sul Reformer richiedono una buona stabilità e controllo del corpo, spronando il corpo a sostenersi in modo corretto e uniforme. Questo si traduce in una migliore postura e un equilibrio più stabile. La stabilità del core richiesta durante gli esercizi sul Reformer aiuta anche a prevenire lesioni e dolori all’area lombare.

Infine, il Reformer Pilates può offrire notevoli benefici per la mente, contribuendo a ridurre lo stress e aumentare la consapevolezza del corpo. Durante gli esercizi, l’attenzione si concentra sulla respirazione e sull’esecuzione precisa dei movimenti, creando una sorta di meditazione in movimento. Questo aiuta a rilassare la mente e a ridurre i livelli di stress, migliorando la concentrazione e la focalizzazione mentale.

Overall, il Reformer Pilates offre numerosi vantaggi per il corpo e la mente, integrando il fitness e il benessere in un unico metodo di allenamento. Esercitandosi regolarmente sul Reformer Pilates, è possibile ottenere una maggiore forza, flessibilità, equilibrio e una migliore postura, insieme ad una mente più rilassata e concentrata.

Come funziona il Reformer Pilates

Il Reformer Pilates è uno strumento molto versatile e dinamico che supporta e amplifica l’efficacia degli esercizi di Pilates. Questo strumento è composto da una piattaforma mobile chiamata “carro” che scorre avanti e indietro su una struttura a forma di telaio, fornendo resistenza e supporto durante gli esercizi. In questa sezione, esploreremo più nel dettaglio come funziona il Reformer Pilates e come può essere utilizzato per migliorare la forza, la flessibilità e l’equilibrio del corpo.



Per utilizzare correttamente il Reformer Pilates, è necessario posizionarsi sulla piattaforma mobile e poi spingere o tirare il carro utilizzando cinghie elastiche, molle o altri tipi di resistenza. Questo movimento consente di sfruttare la forza di resistenza per aumentare l’intensità degli esercizi e creare un maggiore coinvolgimento muscolare.

LEGGI
Come E' La Respirazione Del Pilates Dutante Gli Esercizi

Alcuni movimenti richiedono un lavoro concentrico, ovvero un accorciamento muscolare mentre si spinge il carro, mentre altri richiedono un lavoro eccentrico, ovvero un allungamento muscolare mentre il carro si allontana. Questa combinazione di movimenti concentrici ed eccentrici permette di lavorare l’intera catena muscolare in modo equilibrato e completo.

Una delle caratteristiche distintive del Reformer Pilates sono le molle, che offrono una resistenza regolabile durante gli esercizi. Le molle possono essere agganciate in modo diverso al carro o al telaio per aumentare o diminuire la resistenza.

Inoltre, ci sono cinghie, pedane e poggiapiedi che possono essere utilizzati per supportare il corpo e facilitare l’esecuzione degli esercizi. Essere in grado di regolare la resistenza e l’altezza del carro rende il Reformer Pilates adatto a persone di diverse età e livelli di fitness.

Oltre alle molle regolabili, il Reformer Pilates presenta anche componenti di supporto come il poggiacapo, il poggiagambe e le barre laterali. Questi componenti permettono di eseguire una varietà di esercizi sia in posizione sdraiata che in posizione seduta o in piedi. Grazie alla diversità delle posizioni e dei punti di contatto con il corpo, il Reformer Pilates permette di lavorare in modo specifico su diverse aree del corpo come collo, spalle, schiena, addominali, glutei e gambe.

Componenti principali del Reformer Pilates

Il Reformer Pilates è una forma di esercizio che utilizza una macchina chiamata Reformer. Questo strumento è composto da diverse parti essenziali che rendono possibile la pratica efficace del Pilates. Le componenti principali del Reformer Pilates includono il telaio, il lettino scorrevole, la cassa di armonizzazione, i cavi e le molle, e le barre di sostegno.

Il telaio del Reformer è la struttura principale della macchina, solitamente realizzato in legno o metallo resistente. Questo componente fornisce stabilità e supporto durante gli esercizi, e regola la tensione delle molle.

Il lettino scorrevole è una piattaforma mobile che scorre avanti e indietro lungo il telaio, fornendo un movimento fluido durante gli esercizi. La cassa di armonizzazione è invece una struttura a forma di cassetta situata all’estremità del telaio, utilizzata per sostenere il corpo durante gli esercizi di Pilates.

I cavi e le molle sono due degli elementi più importanti del Reformer Pilates. I cavi sono fissati alle molle e permettono di eseguire esercizi che coinvolgono la resistenza. Le molle, invece, sono essenziali per il funzionamento del Reformer, conferendo resistenza e tensione durante gli esercizi. Le molle possono essere regolate per adattarsi alle diverse esigenze e capacità dei praticanti.

Le barre di sostegno sono poste ai lati del Reformer e offrono supporto e stabilità durante gli esercizi. Le barre possono essere utilizzate per sostenere mani, gambe o altre parti del corpo e aiutare a mantenere l’equilibrio e la corretta postura durante gli esercizi di Pilates.

Come è fatto il Reformer Pilates

Il Reformer Pilates è un attrezzo di fitness che viene utilizzato per eseguire una serie di esercizi ispirati al metodo Pilates. La sua struttura è composta da diverse parti che lavorano insieme per creare una piattaforma stabile su cui eseguire gli esercizi. Vediamo quindi come è fatto il Reformer Pilates e quali materiali vengono utilizzati per la sua realizzazione.

Il telaio del Reformer Pilates è solitamente realizzato in legno o metallo resistente, che conferisce solidità e stabilità all’attrezzo. I componenti principali del telaio sono le barre laterali, le quali reggono il carrello che si muove avanti e indietro. Questo movimento è possibile grazie ad un sistema di molle e corde che sono fissate al carrello e alle barre laterali. Le molle, solitamente regolabili in tensione, permettono di variare l’intensità degli esercizi a seconda delle necessità dell’utente.

La piattaforma mobile, che è spesso imbottita per garantire comfort durante l’utilizzo, è chiamata carrello o banchina. È dotata di un sistema di ruote che scorrono sulle barre laterali, consentendo al carrello di muoversi avanti e indietro. Questa caratteristica è fondamentale perché permette di eseguire una vasta gamma di esercizi che coinvolgono l’intero corpo.

Le corde e i cinghie del Reformer Pilates possono essere realizzate in diversi materiali, come il nylon o la pelle sintetica. Questi elementi sono essenziali per consentire il movimento del carrello sulla struttura principale del Reformer e per eseguire esercizi che coinvolgono le braccia e le gambe. Le corde e i cinghie sono regolabili in lunghezza per adattarsi alle diverse altezze degli utenti.

Esercizi di base che si possono fare sul Reformer Pilates

Sottosezione 1: Esercizi per il core

Uno dei principali benefici del Reformer Pilates è il rafforzamento del core, ovvero i muscoli addominali profondi che sostengono la colonna vertebrale. Ciò è particolarmente importante per migliorare la postura e prevenire dolori di schiena. Tra gli esercizi di base che si possono fare sul Reformer Pilates per allenare il core, vi è il “Footwork”. Questo esercizio consiste nel posizionare i piedi sulla barra del Reformer, mantenendo le gambe distese.

Con una serie di movimenti coordinati delle gambe, si può lavorare sul rafforzamento dei muscoli dell’addome e delle gambe. Un’altro esercizio efficace è il “Abdominal Series”, che prevede una serie di movimenti della parte superiore del corpo che coinvolgono i muscoli addominali. Questi esercizi possono essere eseguiti in diversi livelli di difficoltà, a seconda delle capacità individuali.

Sottosezione 2: Esercizi per la mobilità della colonna vertebrale

Il Reformer Pilates può essere un ottimo strumento per migliorare la mobilità della colonna vertebrale, riducendo la rigidità e aumentando la flessibilità. Uno degli esercizi di base che si possono fare sul Reformer Pilates per lavorare sulla mobilità della colonna vertebrale è il “Spine Stretch”. In questo esercizio, seduti sul Reformer, si tengono le cinghie con le mani e si inizia a eseguire un movimento di flessione in avanti e indietro, allungando così la colonna vertebrale.

Un altro esercizio utile è il “Swan”, che prevede un movimento di estensione della colonna vertebrale, sollevando il busto dal Reformer utilizzando i muscoli della schiena. Questi esercizi possono contribuire a migliorare la postura e a ridurre il rischio di mal di schiena.

Sottosezione 3: Esercizi per il rafforzamento delle gambe e delle braccia

Il Reformer Pilates è anche un ottimo strumento per il rafforzamento delle gambe e delle braccia. Tra gli esercizi di base che si possono fare sul Reformer Pilates per lavorare sulle gambe, vi è il “Legs in Strap”. In questo esercizio, con le gambe allungate, si posizionano i piedi nelle cinghie e si inizia a effettuare movimenti di flessione ed estensione delle gambe, coinvolgendo i muscoli delle cosce e dei glutei.

Per quanto riguarda le braccia, l’esercizio del “Arm Work” può essere molto efficace. In questo esercizio, si utilizzano i braccioli del Reformer per eseguire una serie di movimenti che coinvolgono i muscoli delle braccia e delle spalle. Questi esercizi possono contribuire a tonificare e rafforzare le gambe e le braccia.

Reformer Pilates vs. Pilates tradizionale

Il Reformer Pilates e il Pilates tradizionale sono due forme di esercizio del Pilates che si differenziano per alcuni aspetti. In questa sezione, esploreremo le principali differenze tra queste due pratiche.

Utilizzo della macchina

La principale differenza tra il Reformer Pilates e il Pilates tradizionale è l’utilizzo della macchina chiamata Reformer. Nel Pilates tradizionale, si utilizzano principalmente tappetini e attrezzi come palle da Pilates e cerchi magici per eseguire gli esercizi.

LEGGI
A Cosa Serve La Ginnastica Pilates

Nel Reformer Pilates, invece, si utilizza una macchina a cuscino lungo, con un carrello scorrevole, una serie di molle, maniglie e poggiapiedi. La macchina permette di variare la resistenza e la difficoltà degli esercizi, offrendo una maggiore sfida e diversità rispetto al Pilates tradizionale.

Allungamento muscolare

Un’altra differenza significativa tra il Reformer Pilates e il Pilates tradizionale sta nell’allungamento muscolare. Nel Pilates tradizionale, gli esercizi sono principalmente incentrati sull’allungamento e il rafforzamento dei muscoli stabilizzatori, lavorando principalmente sulla flessibilità e il controllo del corpo.

Nel Reformer Pilates, grazie all’uso della macchina e delle molle, è possibile eseguire esercizi che permettono un allungamento più profondo e mirato dei muscoli. Questo allungamento più intenso può portare a risultati migliori in termini di flessibilità e mobilità.

Intensità degli esercizi

Un’altra differenza tra il Reformer Pilates e il Pilates tradizionale sta nell’intensità degli esercizi. Nel Pilates tradizionale, gli esercizi sono generalmente a bassa intensità, con un focus sulla respirazione, la concentrazione e il controllo del movimento.

Nel Reformer Pilates, invece, grazie all’uso della macchina e delle molle, è possibile aumentare l’intensità degli esercizi e la resistenza. Questo può rendere il Reformer Pilates più adatto per coloro che cercano un allenamento più intenso e un maggior bruciamento di calorie.

Come scegliere un Reformer Pilates di qualità

Quando si decide di acquistare un Reformer Pilates, è fondamentale fare una scelta ponderata per garantire un prodotto di qualità e sicuro da utilizzare. In questa sezione, esploreremo alcuni consigli e considerazioni importanti da tenere a mente durante il processo di selezione del Reformer Pilates.

Il primo fattore da considerare è la qualità del materiale e della struttura del Reformer Pilates. È fondamentale assicurarsi che il telaio sia realizzato con materiali resistenti e duraturi, in modo da garantire la sicurezza durante l’allenamento. Un telaio solido e stabile contribuirà a fornire una base solida per eseguire gli esercizi in modo corretto ed efficace.

Oltre alla qualità dei materiali, è importante valutare anche i componenti del Reformer Pilates. Assicurarsi che il sistema di cavi, pulegge e molle sia di alta qualità e sicuro da utilizzare.

Anche i cuscinetti e i rulli del carrello dovrebbero essere ben realizzati per garantire un movimento fluido e senza attriti durante gli esercizi. Prima di acquistare un Reformer Pilates, è consigliabile provare il prodotto di persona, se possibile, per valutare la qualità dei componenti e assicurarsi che rispondano alle proprie esigenze.

Un altro aspetto da considerare è la regolabilità del Reformer Pilates. È importante che il dispositivo offra opzioni di regolazione per adattarsi alle diverse esigenze e capacità degli utenti.

Le funzioni di regolazione permettono di personalizzare l’allenamento e di eseguire una vasta gamma di esercizi in modo confortevole ed efficace. Prima di acquistare un Reformer Pilates, è consigliabile verificare se il dispositivo offre opzioni di regolazione per la lunghezza del telaio, l’altezza del carrello, la resistenza delle molle e altre caratteristiche che possono influire sulla soddisfazione dell’utente.

Infine, è importante prendere in considerazione il budget disponibile. I Reformer Pilates variano notevolmente per prezzo, a seconda della qualità e delle funzionalità offerte. È importante stabilire un budget realistico e cercare di trovare un prodotto che offra un buon rapporto qualità-prezzo. È consigliabile fare una ricerca approfondita sulle diverse opzioni disponibili sul mercato e leggere le recensioni degli utenti per capire quale prodotto offra le migliori prestazioni e durabilità per il prezzo pagato.

Prendendo in considerazione questi consigli e considerazioni durante il processo di selezione, sarà possibile scegliere un Reformer Pilates di qualità che offra un allenamento efficace, sicuro e soddisfacente. La scelta di un buon Reformer Pilates è fondamentale per ottenere i massimi benefici dall’allenamento e per garantire una pratica duratura nel tempo.

Conclusioni

Il Reformer Pilates ha guadagnato una grande popolarità nel mondo del fitness oggi per diversi motivi. Innanzitutto, la combinazione di movimenti fluidi e controllo muscolare richiesta da questo tipo di allenamento offre numerosi benefici sia per il corpo che per la mente. Grazie all’utilizzo del Reformer, si possono allenare diversi gruppi muscolari in modo efficace, migliorando la forza, la flessibilità e l’equilibrio.

Inoltre, il Reformer Pilates si adatta a persone di tutti i livelli di fitness, dai principianti ai professionisti. Le molle e l’utilizzo del proprio peso corporeo permettono di aumentare o diminuire l’intensità degli esercizi a seconda delle capacità individuali, rendendo l’allenamento accessibile a chiunque.

Un altro motivo per cui il Reformer Pilates è diventato così popolare è la sua versatilità. Con una vasta gamma di esercizi che si possono fare, è possibile lavorare su diverse parti del corpo, come addome, glutei, braccia e gambe, consentendo di ottenere un allenamento completo. Inoltre, il Reformer Pilates può essere utilizzato per riabilitazione e recupero da lesioni, poiché permette di lavorare in modo mirato e controllato su muscoli specifici.

In conclusione, il Reformer Pilates è diventato così popolare nel mondo del fitness oggi perché offre numerosi benefici per il corpo e la mente, si adatta a tutte le persone indipendentemente dal livello di fitness e offre un allenamento completo e versatile. La possibilità di lavorare su muscoli specifici e la capacità di essere utilizzato anche per la riabilitazione lo rendono una scelta molto apprezzata.

Se stai cercando un allenamento efficace e completo, il Reformer Pilates potrebbe essere la soluzione perfetta per te.

Domande Frequenti

Come cambia il corpo con pilates reformer?

Il corpo può cambiare in diverse modalità grazie alla pratica regolare del pilates reformer. Questo tipo di allenamento aiuta a migliorare la forza muscolare, la flessibilità, l’equilibrio e la postura.

In particolare, lavorando sui muscoli profondi e stabilizzatori, il reformer può aiutare a tonificare e allungare i muscoli, migliorando la definizione muscolare e creando una silhouette più snella. Inoltre, l’uso del reformer può anche favorire l’allineamento corretto del corpo e migliorare la consapevolezza corporea.

Come funziona il reformer?

Il reformer è un attrezzo utilizzato nel pilates che funziona tramite una combinazione di cavi, molle e un carrello scorrevole. Questa struttura permette di svolgere una serie di esercizi che coinvolgono tutti i gruppi muscolari del corpo.

Utilizzando il movimento del carrello e variando la resistenza delle molle, è possibile regolare l’intensità degli esercizi e lavorare su diverse parti del corpo in modo mirato. Il reformer offre un supporto extra al corpo durante gli esercizi, permettendo un maggiore controllo del movimento e una maggiore sicurezza.

Quante volte a settimana Fare pilates Reformer?

La frequenza ideale per fare pilates reformer dipende dalle esigenze e dai livelli di fitness individuali. Tuttavia, generalmente si consiglia di praticare pilates reformer almeno due volte alla settimana per ottenere benefici duraturi. Prendendo parte a due lezioni di pilates reformer a settimana, si ha l’opportunità di lavorare su tutti i gruppi muscolari del corpo in modo completo e bilanciato.

Alcune persone trovano piacevole fare pilates reformer tre o quattro volte alla settimana per potenziare e migliorare i risultati, ma è importante tenere conto del proprio livello di fitness e della capacità di recupero fisico. È sempre consigliabile consultare un istruttore di pilates o un professionista del fitness per determinare la frequenza più adatta alle proprie esigenze e obiettivi.



Send this to a friend